Verso il referendum

Il Prof. Alfonso Celotto, che ringraziamo sinceramente per lo splendido contributo offerto, inaugura oggi il ciclo degli incontri con autorità del mondo accademico che Condivisione Democratica ospiterà.
Il fine è quello di monitorare, con scrupolo ed attenzione, intrecci, dinamiche, prospettive e valutazioni del prossimo referendum costituzionale del 4 dicembre.
Come ben rappresentato dal nostro Giorgio Gabrielli, che curerà l’intera programmazione delle interviste, il giornale intende offrire ai propri lettori angolature e punti di vista che non siano in alcun modo inficiate da interessi politici, sociali o culturali “di parte”.
Non prenderemo una posizione. La nostra storia ci impone questo. E così continueremo per ogni ulteriore questione che affronteremo.
Il nostro obiettivo è solo quello, nel nostro piccolo, di aiutare il lettore a non smarrirsi nella confusione sovrastante. Qualora il “fattaccio”, invece, fosse già accaduto, ci proponiamo di configurarci come una torcia amica e fedele, con abili potenzialità di illuminazione, necessarie per ritrovare una strada o un sentiero.
Queste abili potenzialità ci sono offerte soprattutto dalle autorità che stanno accogliendo il nostro invito. Rivolgo a loro un sincero grazie, a nome di tutta la redazione, perché con grande disponibilità e sensibilità hanno deciso di offrire il loro grande sapere ad un piccolo giornale.
Tutto ciò fa davvero bene al cuore.

Lascia un commento