Intervista a Franco Della Posta

Franco Lei il 12 aprile ha scritto una lettera la Presidente Conte evidenziando la condizione di profondo disagio in cui versa il sito settore, può sintetizzarmi i concetti rappresentati al Presidente?

Ora invierei una lettera di licenziamento per giusta causa al Presidente del Consiglio ed ai Ministri (unendo parte delle task force) da parte di un Popolano del Popolo Italiano. 

Lei Presidente, insieme ai Ministri di questo Governo non state osservando ciò che Vi circonda, dimostrando indifferenza nel guardare (e non scrivo vedere) la reale situazione delle Famiglie Italiane.

Odio gli indifferenti, diceva e scriveva Gramsci, ma è, dal mio modesto punto di vista, uno stimolo a migliorare, a credere e combattere soprattutto per il Popolo.

Le Famiglie Italiane si trovano in una situazione critica, quasi disperata. La dignità del popolo viene lesa, così come le risorse ed i risparmi…Questa è indifferenza.

Non entro in quello che non è stato fatto, soprattutto il periodo tra la prima uscita in Gazzetta Ufficiale di quello che stava accadendo e la prima decisione presa da Lei a livello Nazionale, probabile una forma nuova di Vacatio Legis, non entro  neanche in quello che  nelle varie interviste da parte Sua o dei suoi Ministri  dicevate che l’Italia era pronta a qualsiasi cosa, che il Servizio Sanitario era all’altezza di affrontare la situazione, questo grazie anche a tutti i tagli che la Sanità ha dovuto subire nel corso degli ultimi 20/30 anni, così da poter fronteggiare una situazione particolarmente difficile con una quantità di protezioni, mascherine per medici ed infermieri tale da poter avere più di 150 morti , tra coloro che Voi ora chiamate Eroi.

Le volevo chiedere come erano il materiare di protezione che avete acquistato per il Parlamento, quando, invece, mancava negli Ospedali?

Questa è indifferenza

Secondo Lei ed i suoi Ministri con € 600,00/ € 800,00 una famiglia può vivere???

Le famiglie come utilizzeranno questi soldi? Beni di prima necessità o si dovrà pagare le bollette di luce, gas, acqua e dove, nelle stesse sono presenti anche le voci di trasporto, Canone Rai (incluso obbligatoriamente da un Governo precedente), ed Iva.

Domani scriva un decreto dove, per i mesi a seguire  tutti i Parlamentari, tutti colori che sono stati eletti alle Regioni , alle Province, tutti coloro che occupano un ruolo dirigenziale Statale ,  gli EuroParlamentari, tutti gli ex Parlamentari ( pensioni), vitalizi  etc , ricevano la somma di € 600,00 per Marzo, € 800,00 per Aprile ( Mujica docet), e così per altri 6 mesi a a seguire ed il resto dei soldi  che percepite in ogni tipo di voce, venga utilizzato creando un fondo salvafamiglie,  con  elargimento delle somme alle persone in difficoltà.

Date la possibilità, domani mattina, che ogni famiglia in difficoltà possa trovare sul conto € 1.500,00, per i mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, Settembre 2020

Fermi pagamenti, rottamazione, IVA, canoni etc per almeno 1 anno.

Crei agevolazioni fiscali importanti per le Imprese, di qualsiasi grandezza, per gli artigiani, per le piccole aziende.

Semplifichi la burocrazia,

Sig. Presidente non ceda al Mes. 

Per cortesia non ci dica insieme al Ministro Gualtieri che alla riunione Europea abbiamo vinto. Lo sapete bene, non è così. I

Si sta creando una grande disuguaglianza sociale

Provi a cullare l’Italia, il suo popolo, immaginando le parole della canzone ” La cura ” di Franco Battiato.

Restituisca alla Sanità, alla Cultura, alla Scuola, alle Forze dell’Ordine tutti i soldi che gli sono stati tolti negli ultimi 30 anni nelle varie Finanziarie.