60 Candeline per il Signor Rossi!

Successivamente, vengono realizzati altri 6 cortometraggi: Il Sig. Rossi va a sciare’ (1963),Il Sig. Rossi al mare’ (1964),Il Sig. Rossi compra l’automobile’ (1966),Il Sig. Rossi al camping’ (1970), ‘Il Sig. Rossi al safari fotografico’ (1971), ‘Il Sig. Rossi a Venezia’ (1973).

Nel settembre del 1972 la RAI mandava in onda la prima puntata di “Gulp! I Fumetti in TV”. Tra i tanti collaboratori, anche Bruno Bozzetto partecipò al progetto realizzando sei mini episodi con il Signor Rossi come protagonista. Il primo di questi: “Il Signor Rossi dallo psichiatra“.

A metà degli anni Settanta nasce la prima serie televisiva, ‘Il Sig. Rossi cerca la felicità‘ in cui compare il cane Gastone ed i due parlano.
Il cane Gastone, una via di mezzo tra un amico fedele e una collaboratrice familiare, appare per la prima volta sullo schermo nel 1976 con il film “Il Signor Rossi cerca la Felicità”. L’animale è ispirato a un personaggio del primo lungometraggio ‘West and Soda’ del 1965, dove il cane Socrate recitava un ruolo da coprotagonista.
Nel 1976 segue la seconda serie dal titolo ‘Rossi Rossi se tu fossi‘, e nel 1978 viene trasmessa l’ultima, ‘Le vacanze del Sig. Rossi‘.


La voce al Signor Rossi fu prestata da Gianni Magni per i cortometraggi di ‘Gulp!’, da Carletto Romano, mitico doppiatore di Bob Hope, Jerry Lewis e Fernandel,  e da Giuseppe Rinaldi, voce di Paul Newman.


Il 17 luglio 2019, nella ricorrenza della Giornata Mondiale delle Emoji, il Museo del Cinema di Torino ha inaugurato #FacceEmozioni, 1500-2020: dalla fisiognomica agli emoji, a cura di Donata Pesenti Campagnoni e Simone Arcagni. Tra le emoji esposte, c’erano anche quelle inedite e divertenti del Signor Rossi, una sorta di fusione con le amate faccine che sono diventate parte integrante del nostro modo di comunicare.

Lascia un messaggio

La registrazione non è richiesta.