Doggy e Bruno: quando l’Amore diventa cartoon.

L’amore è slancio“ scriveva Helen Humphreys nel suo meraviglioso libro ‘Cani selvaggi’.
Ed è proprio questo amore, amplificato all’ennesima potenza, a scaturire dalle strisce che vedono protagonista Doggy, la simpatica e amorevole cagnolina disegnata da Bruno Bozzetto.

Dalle tavole è nato il libro ‘DOGGY PER TE MI FACCIO IN QUATTRO’, in edizione limitata, distribuito dal 14 dicembre nelle Ipercoop della Lombardia.
Il libro fa parte del progetto ‘Alimenta l’Amore’ che sostiene la campagna di raccolta di cibo per animali, che Coop Lombardia effettua dal 2014 nei suoi punti vendita, e che attua una politica di sensibilizzazione sul benessere degli animali e sul rapporto uomo-animale. (www. alimetalamore.it)

Bozzetto, da sempre dalla parte degli animali, ha sposato da anni questo progetto, partecipando con le sue illustrazioni alla realizzazione dei calendari fino ad ora pubblicati.

Ancora una volta ha voluto raccontare l’amore che ci lega ai nostri amici 4zampe.
L’intero ricavato della vendita sarà devoluto al Cisom (https://www.cisom.org/) in sostegno delle famiglie colpite dal Covid 19 e ai loro animali.

Buongiorno Bruno, come è nata l’idea di Doggy?

Nel periodo del lockdown ho passato molto tempo con la mia cagnolina, così ho pensato di raccontare in maniera semplice e divertente la nostra quotidianità. 

Mi sono perciò imposto di creare una vignetta al giorno, da pubblicare su FB, e Shila/Doggy è stata la mia ispiratrice quotidiana.

La osservavo, la seguivo, le parlavo e lei mi raccontava e ispirava situazioni, rapporti, dialoghi.
Mi diceva cose semplici, curiose e strane, che andavano solo osservate dal suo punto di vista.

Le tavole hanno avuto un discreto successo così la mia amica Silvia Amodio, fotografa e giornalista, da tempo impegnata con Coop Lombardia in progetti che riguardano gli animali, ha fatto in modo che Doggy diventasse un libro.
Un libro simpatico e divertente, ma che contiene anche contributi preziosi, tanto per iniziare quello di Piero Angela che ha scritto l’introduzione.
Ho lavorato molti anni insieme a lui quando conduceva la rubrica televisiva Quark. Abbiamo realizzato oltre 100 filmati che ci aiutavano a descrivere, in modo accessibile, temi molto complessi.

La scrittrice Romana Petri ha ricordato una serie di personaggi famosi che hanno amato profondamente i loro cani, da Freud a Billy Holiday.

E poi, Eleonora Bizzozzero, educatrice cinofila, con una breve introduzione prima di ogni capitolo, ci aiuta a capire come stanno le cose dal punto di vista del cane.

Nella mia vita ho avuto parecchi cani, ma con Shila, quella che mi ha ispirato Doggy, io ci parlo.
Letteralmente. E lei mi risponde. Almeno sento che mi risponde. Con gli occhi, naturalmente, che valgono più delle parole.

È una meticcia, bruttarella e grassoccia, di cui mi sono innamorato a prima vista la vigilia di Natale, tremante e minuscola, mentre tentava di infilarsi nella manica di una giacca per nascondersi ai nostri sguardi che, sicuramente, la terrorizzavano. 

Ecco, Doggy nasce dal mio bellissimo rapporto con questa bastardina, questa aquiletta, e si sviluppa in un momento in cui il lockdown, nato dal coronavirus, ci ha trattenuto forzatamente nelle abitazioni, costringendoci a rivedere e ripensare molte delle nostre convinzioni.

In quel particolare periodo, rivelatosi poi decisamente tragico nella zona in cui vivo, Bergamo, molti hanno rivalutato il loro rapporto con gli animali domestici, divenuti improvvisamente portatori di affetto, calore e semplicità, in un mondo che umanamente stava diventando vuoto e distaccato.
Per questa ragione il disegno è essenziale, semplice ed elementare.
Essenziale e lineare come le piccole cose che mi ha raccontato Doggy, che io non volevo sporcare.

Ogni animale ci parla. Ricordiamocelo. Dobbiamo solo saperlo ascoltare e capire ciò che ci dice.

Grazie Bruno. Ora, se non ti dispiace, vorrei cedere la parola a Doggy.

Ciao, mi chiamo Doggy e molti di voi già mi conoscono. Sono nata nel febbraio 2020, quasi per caso, perché volevo alleggerirvi il triste periodo della quarantena e portare un po’ di ottimismo, ma poi ci ho preso gusto a farvi sorridere e spero di esserci riuscita
Il 14 per me è stato un gran giorno perché è uscito il mio primo libro, distribuito in Lombardia da tutte le Ipercoop.
Proprio per questo, anche se so che vi dispiacerà, ho deciso di fare una piccola pausa, chiamiamola “pausa di riflessione”. Piccola, piccola. Non so su cosa rifletterò, sicuramente sui biscotti, ma sento che è meglio starsene zitti per un po’ e lasciarvi godere il libro, rispettando l’avvenimento in doveroso silenzio. Ma ci rivedremo presto! Ne sono sicura.

Cosa importantissima per me, gli incassi del libro verranno totalmente devoluti a chi possiede animali domestici e per via del Covid si trova in grandi difficoltà a mantenerli.

Se davvero mi volete bene e amate gli animali, spero non mi abbandoniate…e soprattutto non li abbandoniate.
Questo è tutto.

Dopo 11 mesi in vostra compagnia e più di 300 vignette, mi ero affezionata a voi e mi sembrava di conoscervi tutti. Ma ritornerò… il quando lo deciderà Bruno, una brava persona, ma un po’ stramba e imprevedibile. E poi ha una certa età e da lui non si può pretendere troppa coerenza

A volte mi porta persino una pecora in casa…Quella che chiamano Beeelen

Io e Bruno continueremo comunque a stare insieme e spesso sorrideremo delle piccole cose della vita, parleremo di biscotti, mi assillerà con la dieta e io gli lascerò grattarmi la pancia a volontà. È così che funzionano i rapporti tra veri amici … E un bel mattino mi ritroverete ancora su FB a salutarvi e a raccontarvi le cose nuove avvenute in questa “pausa di riflessione”.
Ed ora mi faccio un giretto in cucina…non si sa mai… i cassetti dei biscotti possono essere imprevedibili!

Una leccatina a tutti! La vostra Doggy 🐾

E mentre Doggy si dirige verso la cucina, ecco che squilla insistentemente il telefono di casa.

Doggy! Per favore, potresti rispondere tu? Le chiede Bruno, alle prese con Sleepy e Beeelen.

Arrivo! Eccomi!

Dopo un po’ di mesi e moltissimi biscotti 😊

To be continued…