Il leone sulla giraffa

IL LEONE SULLA GIRAFFA

di Giovanna La Vecchia, Maria ed Iris Malandra

Illustrazioni di Francesco Barbetti

Prefazione di Domenico Barrilà

Collaborazione di Chiara Stirpe

Antonio Stango Editore, 100 pagine, Euro 15

Uscita il 15 dicembre 2021“Come il pane fatto in casa”

“Come il pane fatto in casa”

Come nasce una favola?

In molti modi ed ognuno di essi assume un significato straordinario quando il risultato è un dono prezioso per il lettore curioso in attesa del miracolo della narrazione.

Questo libro nasce da una felice intuizione di una madre e le sue tre figlie, Chiara, Maria ed Iris.

Ma anche e soprattutto da una urgenza ed emergenza, quella di trasformare il dolore in guerrieri di pietra, clown, contadini, scolari, maggiordomi, giraffe e leoni, baroni, principesse, galline, topi e ghepardi. Una vicenda molto complessa vede l’autrice e le sue due figlie minori coinvolte in un distacco temporaneo ma molto doloroso. Brevi ma intensi gli incontri quotidiani durante i quali il tempo doveva essere necessariamente ‘impreziosito’ per lasciare impresse nel cuore e nella mente delle due bambine la voce ed il calore di una madre piena d’amore. E cosa può esserci di più prezioso al mondo che il dono di una favola? La madre chiede alle figlie di ‘darle i personaggi’, così le piccole autrici iniziano a scavare sempre più a fondo della loro curiosità, fantasia, immaginazione e magia. Chiedono alla mamma di ‘inventare una nuova storia con i loro protagonisti’ e così accade il miracolo, senza affannosa ricerca o disperata volontà di stupire, le tre autrici danno vita a qualcosa che le legherà per sempre, e le più piccole ricorderanno anche da adulte, quando il peggio sarà passato ed il male, forse, speriamo, le avrà abbandonate lasciando spazio e rendendo eterno un sentimento forte e tenace. Non a caso il primo personaggio del libro è un guerriero con il cuore di pietra alla ricerca di un vero cuore pulsante che possa fargli provare il sentimento più bello del mondo, l’amore. Il viaggio avventuroso di queste tre donne dura otto storie e, sempre non a caso, si conclude con il felice coronamento di una bellissima e dolorosa storia d’amore. Nulla è un caso in questo bellissimo libro, neppure le illustrazioni di Francesco Barbetti, che ha saputo cogliere il significato di questo lavoro con estrema sensibilità ed intensità, entrando a far parte anche lui, con grande garbo, di questa vicenda di cui, inconsapevolmente, ha rappresentato tutto il senso.  

“È esattamente ciò che avrei voluto”, scrive Giovanna La Vecchia “incontrarlo è stato un miracolo, io li chiamo così i momenti importanti, non un caso, perché il caso non esiste, esistono equilibri fatti di istanti irripetibili, di unioni di cuori e neppure è un caso che un padre abbia compreso il messaggio d’amore di una madre. Una grande simbologia che porta in sé un messaggio, un padre ed una madre, al di là del loro percorso personale e delle strade che sceglieranno di seguire, rimarranno per sempre UNA FAMIGLIA. Grazie davvero ad un grande artista, amico sincero e lavoratore instancabile”. Ed a questo trio colorato e divertente, sopravvissuto agli eventi, si unisce Chiara Stirpe, prima figlia dell’autrice. “Un essere speciale, un elfo, una fata, uno gnomo, un folletto che mi ha sempre sostenuta in ogni folle idea ed iniziativa, spesso partecipandovi in prima persona, interprete dei miei racconti in veste di attrice drammatica o comica. Un piccolo gioiello nella mia vita, senza il quale non sempre avrei avuto modo di ‘brillare’ pur con spunti e pensieri ‘luccicanti’ – racconta Giovanna La Vecchia. “La creazione ed invenzione di storie è una esperienza che consiglio fortemente a tutti i genitori” conclude.

Domenico Barrilà è l’autore della prefazione de “Il leone sulla giraffa”, molto intuitivo il suo paragone tra le favole ‘fatte in casa’ dalle autrici ed il pane caldo e fragrante, accogliente e nutriente che ‘fa famiglia’ sempre e comunque, ovunque in ogni casa ed in ogni angolo dell’universo.

“Ecco, farsi il pane in casa dà soddisfazione perché fa l’effetto di una storia, e una storia, proprio come il pane fatto in casa, deve tenere vicini, insieme, chi la racconta e chi l’ascolta. Deve aiutare a ‘stare’, voce del verbo stare, il verbo migliore del mondo.

Le storie esistono proprio per questo, conta più lo stare della trama, e anche se non tutti sono d’accordo lo dico lo stesso, anzi lo ripeto con maggiore forza, un genitore che ‘sta’ conferisce energia e credibilità a qualsiasi racconto, trasformandolo in un atto educativo compiuto.

Se non c’è nessuno che sta, tutte le storie sono inutili. Come accade oggi nella comunicazione virtuale, dove nessuno sta ma tutti credono il contrario.”

Domenico Barrilà

E’ possibile acquistare il libro su https://stangoeditore.com/prodotto/il-leone-sulla-giraffa/ Amazon.it, Mondadoristore.it, Ufficio Stampa Triade e sui profili social Facebook ed Instagram dell’autrice Giovanna La Vecchia

Ufficio Stampa Triade

Via San Rocco, 7

6946 Ponte Capriasca (Lugano)

Tel. 0041-767193912

Email ufficiostampatriade@gmail.com

Lascia un messaggio

La registrazione non è richiesta.