La Costruzione dei nostri giorni
6 dicembre, 2012   |  

Ho volutamente deciso di attendere qualche giorno prima di pubblicare la mia lettera.

La ragione nasce dal desiderio di far passare la sbornia… di abbandonare per qualche istante il tifoso che ha abitato senza troppe inibizioni dentro di me…

Ha vinto Pierluigi Bersani. Il Paese ne aveva bisogno.

Ha vinto trasmettendo la sua sensibilità popolare, genuina e profonda, responsabile e concreta, densa di sentimenti e valori che sono il vero tesoro dell’identità culturale del nostro Paese.

Ora ci si può rimettere in moto, riaccesi da un leader e da 3.000.000 di persone che hanno comunicato ai propri concittadini che una nuova Italia è possibile. Al di là delle polemiche, al di là delle contrapposizioni, delle vedute distanti o concilianti, di azioni e reazioni più o meno discutibili.

Le primarie hanno rianimato la fiducia demoralizzata, l’ottimismo dimenticato, tra militanti, cittadini comuni, di una parte e dell’altra, da destra a sinistra.

E l’eco di quest’onda suggestiva non deve disperdersi. Si dimentica tutto, facilmente. Guai ad ingabbiare le frequenze di questi giorni.

Perché questi giorni hanno spalancato le porte al vento del rinnovamento, offrendo un’immensa opportunità di partecipazione e proposta, di apertura e confronto, dialogo e condivisione multigenerazionale.

E chi ha fatto del rinnovamento il suo motto, ha il dovere morale di proseguire il suo percorso.

Matteo Renzi può (deve) dare il suo contributo. In termini di progettualità ed edificazione.

Deve svestire i panni del rottamatore, lasciando ben rimboccate le maniche della sua camicia…

Ha l’opportunità di dare credibilità alla sua promessa per il Paese, per la coalizione e per il partito, messa in discussione da atteggiamenti che, legittimamente, hanno potuto suscitare sospetti e nervosismi.

Ora è il momento del lavoro, dell’impegno, della responsabilità, delle risposte.

Non è il tempo delle favole.

Sono i giorni per la costruzione dei nostri giorni.




 
Condivisione Democratica  |  Copyright © 2016  |   Tutti i diritti riservati  |  Disclaimer & Privacy
Testata giornalistica on line di riflessione, proposta e approfondimento politico culturale
Registrata al Tribunale di Roma il 25/09/2012 Reg. n. 273
Direttore Responsabile Gerry Mottola