Lettera a Napolitano
11 maggio, 2013   |  

Pregiatissimo Presidente,

come centinaia di migliaia di cittadini debbo oggi constatare un fatto gravissimo. Certamente non il primo, ma che appare ancor più pesante di altri.

Alludo al comportamento del leader del cd. Popolo delle Libertà (proprie) successivo alla ribadita condanna in appello per frode fiscale. Come già avvenuto a Milano con l’invasione del locale Palazzo di Giustizia, cui fece seguito una richiesta di essere ricevuti dalla Presidenza della Repubblica, richiesta di cui molti non sono riusciti a comprendere le ragioni di un suo accoglimento, oggi si verifica una nuova manifestazione organizzata di piazza contro le decisioni della magistratura e contro la magistratura stessa.

Ancor più intollerabile, se possibile, è la presenza a detta manifestazione del Vice Premier del Governo, la cui nascita Lei ha fortemente voluto, Vice Premier che è anche Ministro dell’Interno.

Le chiedo con tutta la stima e l’ammirazione che sempre ho provato e provo per Lei se non ritiene di dover stigmatizzare nella maniera più ferma comportamenti inaccettabili tendenti ancora una volta e pesantemente a delegittimare la funzione della magistratura.

E’ in atto una vera e propria deriva antidemocratica che non può essere sottostimata o ridotta a semplice sia pur volgare folklore.

E’ ancor più preoccupante quando si vuol far passare l’attuale dolorosa fase storica come un momento di pacificazione e di cancellazione di profondi contrasti sulla visione dello Stato, delle sue istituzioni, delle sue regole.

Le chiedo – e penso che moltissimi altri in cuor loro o in diverso modo lo faranno – se ritiene che in queste condizioni, di continuo quotidiano ribaltamento di atteggiamenti (da statista responsabile ad eversore) ci sia lo spazio per una “pacificazione” che sottende una “normalizzazione” nel senso di rendere normale quel che è aberrante.

Con la mia profonda stima.

 

Augusto Garzia Roma, 11 maggio 2013

 

Il Testo della presente è stato inviato all’indirizzo ufficiale di posta elettronica del Quirinale.




 
Condivisione Democratica  |  Copyright © 2016  |   Tutti i diritti riservati  |  Disclaimer & Privacy
Testata giornalistica on line di riflessione, proposta e approfondimento politico culturale
Registrata al Tribunale di Roma il 25/09/2012 Reg. n. 273
Direttore Responsabile Gerry Mottola